Mattioli

TECNICHE, STRUMENTI E METODI

Le fasi e le procedure delle attività chirurgiche.

Home/Attività chirurgica/Superiore e inferiore

Tipi di blefaroplastica
Blefaroplastica superiore, blefaroplastica inferiore transcongiuntivale, blefaroplastica inferiore.

La blefaroplastica superiore  prevede, dopo un attento e accurato calcolo, la rimozione di una striscia di cute, di muscolo orbicolare e di grasso. La cute è molto sottile per cui la cicatrice è invisibile anche perché rimane nascosta nel solco palpebrale.

La blefaroplastica inferiore transcongiuntivale  è indicata nelle persone giovani ove non c’è eccesso di cute o di muscolo, ma solo o prevalentemente un eccesso di grasso. Questo tipo di blefaroplastica non prevede incisioni cutanee ed il grasso viene asportato attraverso una piccola incisione della congiuntiva. E’ quindi un intervento scarsamente traumatico che si associa spesso alla rinoplastica.

La blefaroplastica inferiore prevede un’ incisione della cute appena sotto le ciglia, necessaria per asportare una striscia di cute eccedente e per rimuovere il grasso in eccesso. Il muscolo orbicolare viene teso e fissato al periostio dell’orbita. A questa procedura di intervento si possono associare ulteriori tecniche di intervento che prevedono lo scollamento del muscolo orbicolare dello zigomo e la sospensione del muscolo stesso alla branca montante dell’orbita. Sotto il profilo estetico, questa manovra determina il sollevamento della regione zigomatica, la scomparsa dell’avvallamento al margine orbitario ed un sollevamento quindi del III medio del viso con un piacevole effetto ringiovanimento.

È possibile eseguire l’intervento di blefaroplastica superiore ed inferiore nella stessa seduta operatoria.

Dr. Rubens Giorgio Mattioli | P.IVA 08341250960