Mattioli

LA RICERCA DELL’ARMONIA E IL
MIGLIORAMENTO DELLA FUNZIONALITA’

Interventi chirurgici per ogni tipo
di esigenza estetica e funzionale.

Home/Specializzazioni/Deviazione della piramide

Deviazione della piramide
La piramide nasale è una struttura costituita da ossa nasali, cartilagini triangolari e alari e dal setto nasale. 

Il setto nasale sostiene e contribuisce alla  forma  della porzione cartilaginea  della piramide nasale.

Ci possono essere casi in cui la deformazione della piramide nasale può causare dei difetti funzionali (vedi immagine: gibbo nasale, naso a sella, naso post traumatico).

Tali deformazioni possono causare difetti funzionali o essere associati a deviazioni del setto o ad altre patologie nasali. Il ripristino funzionale del naso, come già sottolineato, deve prevedere sia la correzione della piramide che la correzione del setto nello stesso tempo chirurgico con fini peculiarmente ricostruttivi.

Particolare riguardo va rivolto a certi sport, come ad esempio il pugilato. In questi casi i continui traumi ricevuti dalla struttura nasale hanno causato diverse fratture sia a livello delle ossa nasali che a livello delle strutture cartilaginee con formazioni di ematomi che danno esito a tessuto cicatriziale. La funzione nasale è spesso compromessa e l’intervento prevede la rimozione di queste cicatrici ed un’accurata ricostruzione delle strutture nasali ed è sovente di una certa complessità. E’ consigliabile eseguirlo a fine carriera!

Il calciatore subisce spesso traumi causati da una testata o una gomitata. In questi casi è preferibile la riduzione a breve termine delle fratture o l’intervento chirurgico, qualora la riduzione non produca il risultato desiderato.

A questo proposito va ricordato che nei casi di fracasso del naso (grave trauma in cui la struttura ossea è quasi completamente distrutta e ridotta a un insieme di piccole fratture) è opportuno attendere il consolidamento di queste piccole fratture per poi re intervenire. Ma quando la frattura è unica e la riduzione non ha portato al risultato desiderato non conviene aspettare il consolidamento della frattura, ed è molto più conveniente intervenire precocemente con interventi di rinosettoplastica ricostruttiva. 

Anche questa è una chirurgia senza tamponi ed indolore. Queste manovre eseguite con anestesia generale (molto dolorose in assenza di anestesia) e senza l’uso dei tamponi rendono il decorso operatorio più sicuro ed efficace e i tempi di guarigione più brevi.

Nei casi in cui sia coinvolta l’intera piramide nasale, ovvero quando il riposizionamento della piramide nasale deve comprendere il riallineamento di tutte le strutture di sostegno del naso (setto nasale), si devono seguire le metodiche chirurgiche adatte a risolvere entrambi i problemi. 

Dr. Rubens Giorgio Mattioli | P.IVA 08341250960