Mattioli

LA RICERCA DELL’ARMONIA E IL
MIGLIORAMENTO DELLA FUNZIONALITA’

Interventi chirurgici per ogni tipo
di esigenza estetica e funzionale.

Home/Specializzazioni/Fisiologia e sport

Fisiologia e sport
Il naso può essere considerato il carburatore del nostro organismo.

Più l’aria arriva nelle migliori condizioni al livello degli alveoli polmonari, maggiore è l’ossigenazione sanguigna e di conseguenza maggiore è il rendimento muscolare e migliore sarà la prestazione atletica.

A differenza di quanto comunemente si pensa anche la forma esterna del naso ha una notevole importanza nella funzionalità nasale.

Vediamo infatti in un profilo lineare, con un naso regolare (figura 1), che la corrente aerea principale viene diretta e scorre lungo il turbinato inferiore (organo maggiormente deputato al riscaldamento ed umidificazione dell’aria) e qui può subire tutte le trasformazioni fisiologiche necessarie. 

Nel caso di un profilo curvo(figura 2 - naso con gibbo) le correnti aeree vengono deviate nella zona olfattoria, dove non ci sono strutture deputate al condizionamento dell’aria e possono danneggiare l’olfatto. 

Nel caso di un profilo scavato (figura 3 - naso a sella) l’aria viene diretta sul pavimento del naso ed anche qui non può essere depurata. 

La fisiologia ci insegna che per funzionare bene le due fosse nasali devono essere approssimativamente uguali e questo risultato lo si può ottenere con un intervento di chirurgia plastica.

In casi come quelli riportati nella figura 4, la regolarità delle fosse nasali non si potrebbe ottenere senza un intervento di chirurgia plastica.  Occorre quindi intervenire raddrizzando il setto internamente  insieme alla porzione esterna del naso. 

Il corretto approccio a questo tipo di chirurgia è quindi estetico/funzionale ove i due aspetti (di chirurgia funzionale e di chirurgia estetica) sono complementari l’uno all’altro. Qui vediamo una notevole deviazione del setto, della porzione ossea e cartilaginea del naso esterno. E’ abbastanza evidente, dopo quanto detto prima, che il ripristino funzionale debba prevedere sia la correzione del setto ( intervento funzionale) che la correzione della piramide nasale (intervento estetico). 

Dr. Rubens Giorgio Mattioli | P.IVA 08341250960